(AGENPARL) Comunicato stampa SINAFI. Grave ferimento finanzieri Rieti

(AGENPARL) – ven 22 luglio 2022 Sindacato Nazionale FinanzieriSindacato Nazionale Finanzieri: Ferma condanna per il grave ferimento di due finanzieri avvenuto a Rieti, da parte di extracomunitari durante la notifica di un atto amministrativo. Il Si.Na.Fi. esprime tutta la sua vicinanza e solidarietà ai due finanzieri feriti oggi nella vile aggressione perpetrata durante le operazioni

(AGENPARL) – ven 22 luglio 2022 Sindacato Nazionale Finanzieri

Sindacato Nazionale Finanzieri: Ferma condanna per il grave ferimento di due finanzieri avvenuto a Rieti, da parte di extracomunitari durante la notifica di un atto amministrativo.


Il Si.Na.Fi. esprime tutta la sua vicinanza e solidarietà ai due finanzieri feriti oggi nella vile aggressione perpetrata durante le operazioni di notifica di un atto amministrativo, a Vazia in provincia di Rieti, da parte di alcuni cittadini extracomunitari.
I Finanzieri, rimasti gravemente feriti dalla furia dei facinorosi – evidentemente fuori controllo – hanno riportato diverse lesioni e solo grazie alla loro determinazione ed all’ausilio di altre persone, sono riusciti a contenere la noncurante furia degli aggressori.
Vista la furia e la personalità degli aggressori, solo il caso ha scongiurato ulteriori e seri danni fisici che avrebbero potuto portare a più gravi conseguenze per i due finanzieri.
L’ennesima aggressione nei confronti delle donne e degli uomini in uniforme che deve fungere da monito alle Istituzioni perché, senza ulteriore indugio, pongano gli operatori delle Forze dell’ordine in condizione di svolgere il proprio indispensabile servizio in piena sicurezza, dotando loro di ogni dispositivo di protezione, di contenimento e di regole d’ingaggio certe che possano per prima cosa salvaguardare la propria incolumità.
Al medesimo scopo è doveroso rimarcare la fondamentale importanza della piena efficienza dell’apparato giudiziario al quale oggi – visto l’esponenziale aumento delle aggressioni nei confronti dei tutori della sicurezza- è richiesto maggiore impegno per non vanificare gli sforzi e i sacrifici fatti “sul campo” nella repressione di condotte violente come quelle, altamente allarmanti, subite dai due finanzieri, nonché di una certezza della pena conseguente a tali azioni deplorevoli e violente che, troppo spesso, stenta ad essere affermata e garantita.
Roma 22 luglio 2022
Il Segretario Generale Nazionale
Eliseo Taverna

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos